Google GearsUna domanda di brevetto per Google Gears è stata recentemente pubblicata all’ufficio US Patent and Trademark Office.

Google ha rilasciato Google Gears nel 2007, per consentire l’uso offline di applicazioni online. Gears è un plugin per browser volto a consentire alle persone l’uso di applicazioni web based anche quando non sono collegate a Internet. Immaginate di essere in grado di scrivere o modificare i messaggi di posta elettronica o di rivedere i feed RSS usando un programma di elaborazione per testi che è stato scritto per essere utilizzato sul web e usare questi programmi offline, quando non potete connettervi ad Internet.

Il plugin Google Gears è stato rilasciato come progetto open source da parte di Google, e può essere utilizzato con le applicazioni di Google come Google Reader e Google Docs. Può anche essere usato con applicazioni di siti non-Google, come Zoho Writer e Remember the Milk. C’è anche una versione speciale di Google Gears per uso web mobile.

La pagina API di Google Gears fornisce dettagli su come Google Gears possa essere usato da altre applicazioni per portare l’utilizzo dell applicazioni ondine in modalità non in linea.

Il browser di Google, Chrome, ha Google Gears come caratteristica build-in.
Alcune recenti speculazioni su Google Gears e su come potrebbe essere utilizzato in futuro stanno circolando sul web:

  • Perché Google non distribuisce Google Gears con una politica di aggressività?
  • E’ un sistema operativo di Google costruito su Android, Gears in the Cards?

Se avete dato un’occhiata in profondità a come funziona Google Gears, l’aspetto tecnico descritto del deposito brevetti potrebbe non essere una sorpresa per voi, ma potrebbe valere comunque la pena di dare un’occhiata. Se non avete fatto molta attenzione a Google Gears, potrebbe essere l’ora di iniziare a considerare come potrebbe aiutare a plasmare il futuro del computing.

La domanda di brevetto riguarda:
Un metodo e un sistema che consente ad un’applicazione client-server web-based di essere utilizzata

in modalità non in linea.

Inventata da Erik V. Arvidsson e Andrew J. Palay

Numero di brevetto 20080301221

Pubblicato il 4 dicembre 2008, archiviato il 30 maggio 2007.

Qui sotto un estratto

Una incarnazione della presente invenzione fornisce un sistema che facilita l’utilizzo di una rete client-server basata sul Web in modalità offline.

Durante il funzionamento, il sistema chiama una funzione all’interno di un browser che è in esecuzione su un client, in cui la funzione chiamata viene generata dall’applicazione web-based client-server ed è diretta ad un layer di comunicazione sul client.

Successivamente, il sistema determina una risorsa destinata per la funzione di chiamata. Il sistema determina inoltre se la funzione di chiamata debba essere rediretta ad una risorsa alternativa. Se è così, il sistema ridirige la funzione di chiamata alla risorsa alternativa. Se non è così, il sistema inoltra la funzione di chiamata alla risorsa proposta.

Notare che in alcuni l’incarnazione della presente invenzione, l’intero sistema opera all’interno del contesto del browser.

Ringraziamenti

Si ringraziano:

Sara Radicia, webmaster di Firefox Blog e traduttrice per la traduzione del testo.
SeobytheSea per la stesura originale dell’articolo in lingua inglese e per la collaborazione data.

Leave a Reply

Your email address will not be published.