Una cosa risaputa in ambiente SEO è che la crescita dei links in entrata deve sembrare più naturale possibile, poiché una crescita repentina potrebbe far capire ai motori di ricerca che si sta facendo uso di tecniche scorrette per l’acquisizione di links finalizzati alla manipolazione dei risultati di ricerca. Qual’è quindi la migliore tipologia di crescita dei links in entrata nel tempo ai fini del posizionamento? In che modo i links devono essere distribuiti nel tempo per poter trarre il massimo vantaggio per un posizionamento duraturo per keywords competitive senza rischiare pesanti penalizzazioni?

Con questo articolo vorrei lanciare una discussione, partendo da un grafico che rappresenta tre diversi modi in cui i links possono crescere nel tempo:

Tre esempi della crescita dei links nel tempo

Tre esempi della crescita dei links nel tempo

Nel grafico ho rappresentato tre tipi di crescita dei links; eccone una veloce analisi da cui poi potrà partire la discussione:

  • Crescita Improvvisa: Caratteristica di campagne di Viral Marketing, Link Contest e periodi di Acquisto di Links. E’ probabilmente quella meno naturale di tutte e la più rischiosa in ottica penalizzazioni.
  • Crescita Lineare: Tipo di crescita molto più naturale: caratterizza i casi nei quali i webmaster cercano di ottenere lo stesso numero di links tutti i mesi, temendo penalizzazioni da crescita improvvisa.
  • Crescita Geometrica: Forse la più naturale di tutte: si parte da 0 per salire sempre più velocemente verso valori simili a quelli degli altri due tipi di crescita. E’ verosimile che un sito più cresce più diventa conosciuto e quindi più rapidamente ottiene links.

Voi cosa ne pensate? Quando dovete programmare una campagna di link building come cercate di agire? Avete esperienze positive(o negative) su un particolare tipo di crescita dei links?

Articolo Ispirato a: What is a Natural Link Growth Profile su SeoBook

9 Responses

  1. Michele Polico

    Credo pero che almeno nel caso di blog o di siti che vengono aggiornati la crescita di link sia in maniera naturale più simile alla prima da te rappresentata: i post piu interessanti generano nei giorni successivi una crescita di link simile a quella legata ad azioni meno naturali!

    Rispondi
  2. Italiaonsite

    Sono pienamente d'accordo con te Paolo !

    Le crescite improvvise in campo di indicizzazione non solo non portano a nessun risultato ma penalizzano e basta il sito che si vuole indicizzare !

    Bellissimo il grafico dei Links, direi che chiarisce e riduce al minimo le possibili incomprensioni.

    Non possiamo pretendere di avere una quercia se possediamo solo un seme nel piccolo vaso !

    Rispondi
  3. PsYCHo

    Bell'articolo Paolo. Dici giustamente che la materia della crescita dei link è sempre un argomento molto "hot" in materia di posizionamento, e a volte anche i più esperti cascano in banali errori.

    Io però penso che l'unico dei tre grafici che espone ad un rischio è il primo, dato che una crescita lineare e regolare non dovrebbe esporre a grossi problemi.

    Rispondi
  4. Andrea

    Ciao!

    Veramente un bell'articolo.

    Purtroppo l'ambiente SEO si fonda su diverse interpretazioni del regolamento di Google e su rapporti dettagliati di vari test e varie esperienze, ma nessuno potrà mai sapere cosa e in che modo possa veramente favorire qualcosa e sfavorirne un'altra.

    Nella mia esperienza, le prime due volte che mi sono applicato in campo SEO ho avuto due riscontri opposti:

    1- Ho seguito il modello di una crescita improvvisa, per 3-4 settimane dal lancio del sito, quando alla sesta sono comparso in prima posizione, e lo sono ancora dopo 6 mesi, per delle chiavi con medio-bassa concorrenza.

    2- Ho seguito di nuovo lo stesso modello di crescita senza alcun risultato, per delle chiavi con una concorrenza più alta.

    Ora invece sono preso con una campagna che prevede una crescita geometrica.. Staremo a vedere 😉

    Rispondi
  5. Dave

    All'inizio di un nuovo progetto, occorre tenere in considerazione il fatto che lo spider non ci verrà a visitare ogni giorno, per cui le azioni di link-building occorre farle con le giuste tempistiche onde evitare gli scalini del tuo diagramma.

    Rispondi
  6. slot machine gratis

    La crescita dei link è sempre un argomento abbastanza delicato.
    Personalmente predispongo campagne di link building progressive, variando spesso anchor text o spesso inserendo direttamente la url del sito (quindi senza un'anchor text mirata) in quanto plausibile, soprattutto su forum, che un utente che linka ad un altro sito spesso lo fa inserendo direttamente la url in quanto non interessato al posizionamento del sito linkato attraverso un anchor text specifica.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.