Da qualche tempo Google ha introdotto una nuova funzione nei risultati di ricerca degli utenti americani, una funzione che permette di riorganizzare la personale visione delle SERP a proprio piacimento, favorendo alcuni siti in modo tale da averli sempre in cima quando vengono trovati nelle SERP: si tratta di Google Search Wiki.

Google Search Wiki

In pratica, grazie a Google Search Wiki, tutti coloro che avranno un account Google -comunque registrabile gratuitamente-, hanno la possibilità di riordinare i risultati delle SERP, scegliendone alcuni come preferiti e tenendoli in alto nelle ricerche e allo stesso tempo eliminare quelli non graditi; a tutto questo si aggiunge la possibilità di commentare ogni singolo risultato in modo da diffondere la propria opinione e far sì che gli altri utenti della rete possano sapere sin da subito quali siti visitare.

Le modifiche fatte con Google Search Wiki sono visibili solamente dal proprio account e non vanno teoricamente ad influire direttamente su ciò che vedono gli altri utenti: nessuno stravolgimento dovuto all’utenza quindi, semplicemente una funzione che aiuterà ogni utente a scegliere le sue fonte preferite e a premiare i siti più giovani.

Riassumento Google Search Wiki permette a ogni utente di Google che effettua una ricerca di:

  • Portare in cima alle SERP “personali” determinati risultati.
  • Scrivere e leggere commenti su ogni risultato.
  • Aggiungere ed eliminare risultati.

Come già detto la funzione era attiva già da tempo per i risultati di altre lingue, da poco tempo a questa parte è invece stata attivata anche per le ricerche in lingua italiana. L’aggiornamento è iniziato pochi giorni fa e sta finendo in queste ore: probabilmente adesso per tutti gli account è disponibile la funzione.

Nelle community di Seo si parla di morte della Seo: perché questi “falsi allarmi”? Se i voti non vanno a modificare i risultati degli altri Google Search Wiki diventa invece un incentivo a posizionarsi ai primi posti per apparire e poi piacere all’utenza in modo da avere ancora più possibilità di ottenere visite tramite il motore di ricerca.

Sul blog di TSW si parla invece di un’altra interessante possibilità: la Social Seo, molto più plausibile e allettante. E voi cosa ne pensate: resterà tutto invariato o si andrà incontro a grosse modifiche delle nozioni che abbiamo avuto fino ad ora?

4 Responses

  1. hotel viserbella

    Avevo già notato questa novità , anche se mi erano sfuggite le note e qualche altro particolare , la domanda che mi sorge spontanea è: siamo sicuri che non sarà il futuro ? , che non sarà il metodo di google di reperire popolarità?

    Andrea

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.