Stefano Rigazio ci ha parlato di Joomla.. il cugino sfigato di WordPress :-).

I CMS:

Drupal:

WordPress

Joomla

Le extensions per Joomla sono su http://extensions.joomla.org/

La extensions per Wp sono circa il doppio di Joomla e Drupal.

Mentre per il Download Joomla ha superato WP (138 vs 128 milioni) soprattutto per la sua possibilità di essere implementato.

Plugin per la Sitemap:

Xmap: Semplice, Free, ci sono molti Plugins con cui implementarlo.

Link interni:

Basta andare su Sitelinkx e inserendo semplicemente alcune info in un form si può ottenere il risultato voluto.

I Social:

Joomla! Sexy Bookmarks: è la copia del plugin canonico di Facebook.

Alphatoolbar: questo è più innovativo.

I like:

Zn Facebook like: Permette di posizionare il like button nelle varie sezioni del sito in maniera semplice e automatica.

TBFSocial: Anche questo è gratuito e permette di mettere i Like, Retweet, etc..

I Microformats:

Per le persone:

hCard Microformats: anche questo è completamente automatico.

Per le recensioni:

ReviewsForJoomla: anche questo del tutto automatico.. ma a pagamento.

Cache

JotCache: utilissimo per migliorare il caricamento delle pagine. Infatti comprime il contenuto prima di fare la cache, è possibile eliminare le cache e gestirle al meglio, etc..

Il Lato SEO di Joomla!

main component:

SEF Nativo: buono.

sh404SEF: nato gratuito ma ora a pagamento.

Artio: buono ma manda troppi links a Artio

AceSEF: molto buono!

Artio e AceSEF possono anche contare su molti plugins (AceSEF tra i due ha più possibilità).

Joomla 1.6 Revolution:

Le novità sono molte, alcune decisamente interessanti, potrete comodamente vederle su molti post della community di Joomla Italia, in particolare questo.

About The Author

Si occupa della gestione di portali di medie dimensioni e sviluppa temi Wordpress, con un particolare occhio alla SEO. È stato relatore al Convegno GT 2010 con un intervento sull'influenza di Facebook sul ranking.

6 Responses

  1. Davide

    Mi sarebbe piacuto dare una mano a riga, peccato, ad esempio non mi pare abbia parlato dei title che non si possono personalizzare per le categorie e quindi è richiesto un plugin apposito ed altri aspetti.

    Rispondi
    • pdellov

      Caio Davide,
      l'intervento di Riga è stato veramente interessante, fai conto comunque che molte cose sono state tralasciate nel riassunto(anche perché il convegno era a pagamento 🙂
      Comunque veramente ottimo!

      Rispondi
      • stefano

        Ciao Paolo….grazie del post anche se…hai aggiunto quella parentela inesistente 🙂
        Ti ho cercato un paio di volte per chiederti alcune cosette sul tuo intervento…….interessantissimo…ma non ti ho mai trovato

      • pdellov

        Ciao Stefano,
        la parentela è una provocazione ovviamente.. Noi siamo abituati con WordPress eheh
        Tra l'altro se hai visto i tweet dopo il tuo intervento mi è venuta veramente voglia di lanciare un progetto in Joomla.. Credo che al prossimo progetto importante ti contatterò per qualche consiglio..

        Per la seconda cosa diciamo che è stato un po' un fuggi fuggi logistico per noi il convegno.. In pratica stavamo vicino Ancona la seconda notte e quindi siamo fuggiti prima.. idem alla fine del convegno, dovendo tornare a Roma con i miei.. Comunque per qualsiasi cosa contattami via mail oppure, se la cosa può essere pubblica, commentando l'articolo che ho pubblicato recentemente riguardo agli interventi 🙂

      • @riga75

        Si lo so che volevi provocare :), ci mancherebbe
        Il tweet l'ho visto di sfuggita, purtroppo avevo perso la password per il wi-fi…..comunque sempre a disposizione….appena riesco ti scrivo via email per qualche consiglio….grazie mille e complimenti per l'intervento, è un argomento che mi interessa, poi ti dirò

  2. ZioPal

    Ma sei sicuro che esistano più estensioni per WP che per Joomla!? A me risulta il contrario e sicuramente quelle di joomla! son o meglio organizzate. 😛

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.