Google sta rendendo attivi in queste ore i nuovi sitelinks studiati appositamente per le ricerche branded, che focalizzano l’attenzione sul risultato principale – quello del brand in questione, con l’obbiettivo di rendere ancora più agevole la navigazione e migliorare la user experience in fase di search che, nel caso di ricerche branded, si conclude spesso e volentieri in un’esplorazione più approfondita del sito ufficiale.

Ecco uno screenshot esplicativo:

Nuovi Sitelinks

Ottime notizie quindi per chi ha grandi volumi di traffico in entrata dalla keyword corrispondente al nome del sito: marchi conosciuti e siti rinomati avranno quindi da oggi un risalto decisamente maggiore in SERP, monopolizzando l’attenzione e occupando tutto lo spazio above the fold nella ricerca branded in questione.

L’altra faccia della medaglia sta in un serio colpo ai siti di recensioni di strutture ricettive e marchi; portali che basano la loro attività su brand preesistenti vedranno probabilmente calare drasticamente il traffico in entrata da Google, per quanto riguarda le ricerche di questo tipo. I sitelinks di questo tipo sono attivi infatti anche per vetrine di piccole imprese e strutture ricettive, come B&B e ristoranti, sulle quali recensioni alcuni grandi portali poggiano la loro attività.

2 Responses

  1. @daviderigon

    Dovrei essere contento perchè così i miei Brand saranno protetti ma non lo sono per altri aspetti.
    Ad esempio ci sono siti web che hanno i sitelink anche se non sono in corrispondenza del loro nome.
    Es. Se il mio sono il proprietario di un hotel (Hotel Milano) però il mio title riporta "Hotel Milano Vacanze Lombardia" ed ho tanti link con "Vacanze Lombardia" google attribuisce al sito web sia il brand "Hotel Milano" che "Vacanze Lombardia" anche se quel sito parla solo in parte di vacanze in lombardia.

    E poi comunque hanno un impatto troppo forte nella ricerca.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.