Yahoo Site Explorer

Giungono i momenti dei definitivi addii. Uno strumento che ha aiutato migliaia di SEO e Web Master in questi anni, gratuito, veloce ed efficace; insomma, Yahoo Site Explorer ci sta lasciando, accorpato barbaramente a Bing Webmaster Tools.

Con uno stringato annuncio dal blog ufficiale, ieri Yahoo ha dato la notizia:

Con il completamento della transizione algoritmica a Bing, Yahoo! Search ha unito Site Explorer nel Bing Webmaster Tools. I Web Master potranno ora usare Bing Webmaster Tools per garantirsi che i loro siti continuino a ottenere traffico di alta qualità dalla ricerca organica di Bing e Yahoo. I servizi di Site Explorer non saranno più disponibili dal 21 Novembre 2011.

Il primo commento, che salta subito all’occhio è un disperato: Nooooooooooooooooooooooooooooo. Allo stesso modo Barry Schwartz di Search Engine Land si è subito fatto sentire con un post sull’argomento, in cui traspare un certo senso di perdita.

Yahoo Site Explorer, per chi non lo sapesse, è uno strumento che permette di analizzare velocemente e gratuitamente un qualsiasi sito, per un colpo d’occhio veloce sui links in entrata. Apprezzatissimo soprattutto per la possibilità di visualizzare anche i links dei competitors, esportandoli in CSV per successive analisi, è stato per anni uno degli strumenti preferiti da migliaia di SEO, il classico strumento che, se usato bene, può dare grandi risultati, anche senza includere funzionalità di analisi diretta di default (cosa che invece offrono i più sofisticati strumenti di Majestic SEO, SEOMoz, Raven, ecc.)

Chi sarà il vero, degno sostituto di Yahoo Site Explorer? A voi la parola!

2 Responses

Leave a Reply

Your email address will not be published.