Dall’uscita del vocabulary Schema.org, siamo stati particolarmente attenti a cercare di implementarlo correttamente, dove fosse possibile. I microdati sono uno strumento con un ottimo potenziale teorico, che potrebbero permettere a Google di comprendere decisamente meglio il web, in attesa di sviluppi algoritmici più complessi, tramite i quali riuscire ad analizzare i testi senza “consigli”.

In poche parole, Schema sta diventando oggi ciò che i metatags erano ieri, con tutti i suoi risvolti, positivi e negativi (anche l’abuso da parte dei webmaster, con forzature e dati falsi o nascosti, ne è un esempio). La differenza sta nel fatto che oggi Google può permettersi di gestire dati più complessi e di identificare lo spam più facilmente, anche se la perfezione è veramente lontana da raggiungersi.

Grosso problema dei microdati sta però nella parte implementativa, non così intuitiva come dovrebbe (data highlighter a parte). Dieci anni fa chi aveva un sito web sapeva necessariamente anche come inserire un metatag. Oggi non è così. La diffusione di piattaforme di pubblicazione, cms, blog network e site builder ha portato a pubblicare anche chi non ha particolari competenze tecniche, da ormai vari anni. I microdati non sono poi così scalabili.

Se da una parte il problema si risolve progettando da subito i gestionali per i microdati (template, campi personalizzati di wordpress) o utilizzando plugin e tools appositi, dall’altra è importante una formazione chiara. L’idea delle slides qui sotto è questa: descrivere in pochi punti cosa sono i microdati e come usarli.

Qualsiasi consiglio di miglioramento, modifica o macheccavolohaiscritto è graditissimo!

Inserisci le Slides nel Tuo Sito!

1
2
<iframe style="border: 1px solid #CCC; border-width: 1px 1px 0; margin-bottom: 5px;" src="http://www.slideshare.net/slideshow/embed_code/16646932?rel=0" height="486" width="597" allowfullscreen="" frameborder="0" marginwidth="0" marginheight="0" scrolling="no"></iframe>
<a href="http://www.seopoint.org/schema-e-rich-snippets-una-panoramica-in-slides.html">Schema e Rich Snippets: una Panoramica in Slides</a> di <a href="http://www.seopoint.org/staff/paolo-dello-vicario">Paolo Dello Vicario</a>

Grazie a Stefano Zanardi, da cui ho preso lo snippet di “coesistenza” e ovviamente al “nostro” Stefano Sarao, per lo studio su Schema.org degli scorsi mesi e per il plugin WP Marketing, che usiamo qui su SeoPoint e su altri siti.

About The Author

Ideatore e Web Master di SeoPoint.org, si occupa di SEO dal 2007. E’ stato relatore a diversi eventi organizzati da GT Idea Srl. E’ moderatore nel Forum GT, la community di riferimento per i SEO in Italia. Studia Ingegneria Industriale presso l'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo. Sognatore, appassionato di corsa e outdoor e scout da sempre.

2 Responses

  1. delizard

    Ciao,
    uno dei migliori articoli sui microdati… e purtroppo si trova bene poco in giro! Un ottimo contributo ma a cui mi piacerebbe ci fosse un seguito, anche magari proprio sul forum GT… avevo già provato a proporre la creazione di una sezione dedicata tempo fa (http://www.giorgiotave.it/forum/problemi-col-forumgt/193661-proposta-sezione-del-forum-dedicata-agli-structured-data.html)… Secondo me ce ne sarebbe proprio bisogno, per entrare nel merito dell’utilizzo dei microdati nei casi concreti… Ok la teoria ma poi dobbiamo imparare ad applicarla bene nelle situazioni più diverse!
    Grazie, ciao!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.