Nel fare SEO, monitorare i risultati e le statistiche è sempre utile avere qualche strumento apposito per la valutazione ed il monitoraggio del lavoro, per essere sempre certi di essere sulla strada giusta, di incrementare la link popularity nel miglior modo possibile e di ottimizzare al punto giusto il sito su cui si lavora.

Una Raccolta di Strumenti da Mettere nella Cassetta degli Attrezzi del SEO

Una Raccolta di Strumenti da Mettere nella Cassetta degli Attrezzi del SEO

In questo articolo ho raccolto alcuni SEO Tools scoperti con il tempo che si sono rivelati molto utili nel mio lavoro e che credo possano rivelarsi altrettanto utili nel vostro. Uso tutt’ora la maggior parte dei tools elencati, a parte qualche caso particolare: ad esempio WebCeo è un ottimo software che però preferisco non usare poiché uso solo una parte delle funzionalità del programma che però si possono trovare anche in singoli plugins per Firefox o si possono gestire tramite un documento di Office.

SEO Tools by Fortunecat

Michele Caivano, conosciuto nell’ambiente SEO anche come fortunecat, ha creato una serie di tools, 36 per l’esattazza, che svolgono una serie di funzioni utilissime per chi fa SEO e Web Marketing. Si va dal classico controllo dei backlinks e del ranking, fino all’analisi più approfondite onsite e dei links. Vengono inoltre messi a disposizione strumenti per il controllo della popolarità nei social media. Da mettere nei preferiti!

Link alla Pagina con i Tools

Rank Checker

Credo sia la scoperta più utile che ho fatto di recente in campo SEO Tools: è un semplice plugin per Firefox per niente invasivo che permette di controllare la posizione di più siti per determinate chiavi. E’ veramente schematico e semplice da usare e può fare controlli su tutte le versioni di Google e Yahoo, in tutte le lingue: veramente ottimo!

Non ci sono apparentemente limitazioni di keywords e i risultati possono essere esportati in formato CSV, facilmente leggibile tramite Excel.

Link alla Pagina del Download

Strumenti per i WebMaster di Google

Sembrerà stupido, ma uno dei migliori tools in circolazione è proprio quello offerto da Google, essenziale per ogni progetto a mio parere. Dal pannello è possibile controllare la propria posizione per varie keywords da cui giungono gli utenti, caricare delle sitemaps, controllare gli errori relativi alle sitemaps caricate e gli “ostacoli” incontrati dallo spider, controllare i links verso le pagine del proprio sito ed eseguire un minimo di diagnostica.

E’ inoltre possibile gestire i Sitelinks, eliminare pagine dagli indici, inviare notifiche di trasferimento al motore di ricerca e perfino controllare la velocità di scansione del crawler.

Link agli Strumenti per i WebMaster

Yahoo Site Explorer e Link Diagnosis

A mio parere i due migliori strumenti in assoluto per controllare i backlinks verso il proprio sito, entrambi molto intuitivi e veloci a restituire i risultati. Link Diagnosis è più dettagliato ma meno veloce da consultare, Yahoo Site Explorer non mostra tutti i dati su ogni backlinks ma in compenso è molto schematico.

Entrambi permettono di esportare i dati ottenuti in un file CSV, leggibile con Excel.

Link a LinkDiagnosisLink a YahooSiteExplorer

Keyword Tool External

Lo strumento offerto da Google per individuare le parole chiave migliori per investire su AdWords, ovviamente può essere applicato nello stesso identico modo ai risultati organici.

Basta inserire una o più keywords di partenza ed il tool in pochi secondi estrarrà alcune keywords simili, corredate di dati sulla concorrenza fra gli inserzionisti, il volume di ricerca a livello mondiale ed a livello locale. I dati possono essere esportati in formato testuale o sottoforma di file CSV.

Link a KeywordToolExternal

Raven Seo Tool – SEO Design Analyzer

Uso questo tools semplicissimo da molto tempo ed è veramente utile, anche se non complesso o particolarmente avanzato. Inserendo un URL giudica il grado di ottimizzazione in base a diversi fattori e mostra i risultati ottenuti.

E’ molto utile per controllare se abbiamo fatto qualche errore nella stesura del codice o se le nostre pagine sono eccessivamente pesanti. Nel caso del peso della pagina ci indica anche dove operare per diminuirlo – immagini, codice, javascript o css.

Link a SEO Design Analyzer

Un tool molto simile è quello offerto da HubSpot

Link a WebSite Grader

Microsoft Office Excel

Eh sì, uno dei tools più utili in assoluto spesso si dimostra il caro vecchio foglio di calcolo Microsoft: segnare tutti i dati ottenuti tramite gli altri tools in un foglio di Excel e presentarli sotto forma di grafico può essere molto utile e comodo per fare report da consegnare ai clienti o semplicemente per tenere sotto controllo la situazione graficamente.

Ad esempio io ho un documento in Excel con diversi fogli: uno per l’evoluzione dei backlinks nel tempo, uno per il posizionamento per le varie keywords, uno per i visitatori e uno per le conversioni ed il bounce rate. E’ poi interessante controllare tramite i grafici l’andamento di più keywords contemporaneamente, o rapportare il posizionamento alle visite o la crescita dei backlinks con il posizionamento o ancora l’aumento delle visite con le conversioni. Le possibilità sono molte ed è uno degli strumenti più aperti di tutti.


7 Responses

  1. Carlo

    Grazie davvero per questo ottimo articolo.

    Riguardo al primo tool, volevo sapere l'url per scaricare l'addon per firefox.

    Grazie,

    Carlo

    Rispondi
  2. Paolo Dello Vicario

    Semplicemente è un foglio di Excel in cui annoto ogni una-due settimane il numero di backlinks trovato tramite tre tool di analisi(link diagnosis, yahoo site explorer e google webmaster center).

    Poi da questi dati viene estrapolato un grafico.

    Identicamente per il posizionamento, solo che il discorso viene fatto sui vari motori, c'è un grafico per ogni key+ in grafico solo con google con tutte le key(per confrontare come cresce il posizionamento).

    Se a qualcuno interessa questo può essere il prossimo articolo, i due tools + una mini guida all'uso.

    Rispondi
  3. Paolo Dello Vicario

    Ciao Michele,

    li inserisco subito, anzi se vuoi scrivere un guest post per dargli più risalto mandamelo!

    Sto preparando le domande per l'intervista: non è che mi puoi dare il tuo contatto MSN o Skype per sentirci?

    Ciao

    Paolo

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.