Valerio notarfrancesco ci parla di marketing mobile e opportunità di business in questo mercato.

È un settore molto di nicchia e rappresenta solo una “fetta” del totale. Il marketing mobile è una nicchia ma va vista nel complesso, perché può dare tante idee anche per l’organico. Il traffico da mobile è un segmento molto piccolo, soprattutto in alcuni settori. Ci sono invece settori come news e turismo in cui è più importante.
Bisogna ottimizzare il sito per il mobile, perché l’utente medio altrimenti lo abbandona abbastanza facilmente.

Dati in Italia dal Sole24Ore:



15 milioni di smartphone;
5 milioni di chiavette per la connessione veloce.

Problemi possibili che possono portare all’abbandono:

Testo e link minuscoli
Spazi Bianchi sprecati
Pagine troppo pesanti e script inutili

Occupiamo tutti gli spazi possibili, evitiamo immagini inutili e diamo importanza al contenuto. Meglio schematizzare.

Per adattare una pagina al mobile bisogna creare due fogli di stile differenti, specificando nell’attributo “media” la larghezza minima e massima per caricare l’uno e l’altro.

In alcune situazioni è necessari utilizzare altre pagine, separate, in una sotto-cartella o in un sotto-dominio. In questo caso per evitare contenuti duplicati bisogna usare il canonical e l’.htaccess. In base allo user-agent l’utente va reindirizzato al sito mobile o no. È importante includere fra gli user-agent reindirizzati sia GoogleBot Mobile che i browser mobile. Vanno reindirizzati tutti insieme.

Sul mobile la ricerca geolocalizzata è particolarmente utile. Soprattutto nei risultati locali ci sono enormi differenze, cercando la stessa keyword. Sul mobile viene mostrato anche il numero di telefono. Il mercato negli stati uniti è dominato da blackberry, Apple, Windows mobile e android. Gli smartphone occupano il 49% delle connessioni mobile e Apple domina questo settore.

Dati mobile di GT



50% iPhone
17% iPad
14% Symbian
5% Android

Tutto questo su 7188 visite.
Le visite da iPhone hanno 1’10” di tempo medio sul sito e l’80% del Bounce Rate, quindi la gente vede spessissimo una sola pagina, si naviga in modo diverso rispetto ai browser tradizionali.

2 Responses

Leave a Reply

Your email address will not be published.